Consigli pratici per affrontare lo stress da isolamento

Lo stato di isolamento al quale siamo vincolati in questi giorni è una condizione di stress e difficoltà per tutti, ci sentiamo spaventati preoccupati per la nostra salute e quella dei nostri cari inoltre vediamo cambiare in modo radicale le nostre abitudini e routine. Ognuno di noi reagisce in maniera differente a questa situazione, alcuni possono sentirsi tesi e irrequieti, altri abbattuti e tristi, qualcuno può manifestare difficoltà di concentrazione o disturbi correlati al sonno. Per prevenire e ridurre questi ed altri possibili disagi psicologici, la cosa più importante ad oggi è prendersi cura di sé stessi e dei propri familiari. Nell’elenco sottostante, desunto dalle indicazioni del Centers for Disease Control and Prevention, potete trovare qualche suggerimento utile per affrontare questo momento.

CONSIGLI PRATICI PER AFFRONTARE LO STRESS DA ISOLAMENTO

  • Condividete le vostre preoccupazioni ed emozioni con le persone che sentite più vicine, vi servirà per esternalizzare paure, emozioni negative e sentirvi meno soli;
  • Prendetevi del tempo per leggere, guardare la televisione, curare le vostre passioni, cercate di tenervi occupati in maniera più creativa e dedicatevi ad attività piacevoli.
  • Prendetevi cura del vostro corpo, mangiate in modo sano magari cibi cucinati da voi, non abbuffate ma anzi mangiate in modo equilibrato e fate attività fisica;
  • Prendetevi del tempo per il riposo e il relax, non pensate di dover necessariamente “occupare” il tempo. Anche l’ozio ha la sua importanza!
  • Cercate di mantenere i legami con familiari, amici, colleghi di lavoro tramite telefono e social media;
  • Non ascoltate continuamente notizie legate alla pandemia se siete già preoccupati in questa maniera non farete altro che alimentare le vostre paure.

COSA SI PUO’ FARE PER SOSTENERE I PROPRI FIGLI

Bambini e adolescenti reagiscono a questa situazione soprattutto in base alle reazioni che vedono negli adulti a loro vicini. I genitori fungono quindi da modello, se riescono ad essere rassicuranti e a fornire il supporto emotivo di cui necessitano, è molto probabile che i figli non accusino in modo eccessivo della situazione d’isolamento.

  • Condividete con i vostri figli le emozioni che provate, non abbiate paura di farvi vedere stanchi, arrabbiati o spaventati, probabilmente sono le stesse emozioni che provano anche loro. Importante sarà riuscire insieme ad affrontarle e gestirle ed in questo sarete guida per i vostri figli;
  • Limitate l’esposizione alle notizie da parte dei media, i bambini soprattutto i più piccoli possono fraintendere e spaventarsi;
  • Mantenete delle routine, per i bambini sono fondamentali, create un programma giornaliero alternando attività di apprendimento (scolastiche) a momenti di gioco e svago;
  • Rispondete alle loro domande e possibili preoccupazioni in merito al COVID-19 in modo semplice e chiaro. Ascoltate le loro paure e rassicurateli, è importante che si sentano al sicuro!